antico ponte di tiberio

Festival del mondo antico 2014: Rimini alla scoperta della sua anima antica

Ariminum, la città romana, anche questo giugno torna alla ribalta e si sovrappone alla città nuova e turistica per ricordare a tutti il suo volto antico, la sua storia ultramillenaria, il ruolo di importante crocevia della Repubblica prima e dell’Impero poi.

Per tre giorni, dal 20 al 22 giugno, il Festival del mondo antico intende riportare in vita i monumenti, le memorie e le vecchie pietre ancora visibili della città del passato, che spesso convivono in piena armonia col nuovo tessuto urbano, come il ponte di Tiberio, che proprio nel 2014 festeggia un compleanno di ben 2000 anni.

Giunto alla sedicesima edizione, il Festival è un appuntamento non solo con la storia, l’arte e l’archeologia classica, ma anche con la poesia, la letteratura e la filosofia. Sarà un viaggio, nei luoghi cardine della città romana, come il Ponte di Tiberio, l’Arco d’Augusto, la Domus del Chirurgo con l’annesso museo alla scoperta di un mondo scomparso, ma ancora palpabile e presente vicino a noi.
Il tema di quest’anno sarà il bimilllenario della morte di Augusto che coincide con i 2000 anni dall’inizio della costruzione del ponte di Tiberio.

Come negli anni scorsi, una intera sezione del festival sarà dedicato ai più piccoli con tante iniziative e appuntamenti. I bambini e i ragazzi avranno un rapporto diretto e privilegiato con l’antichità, grazie a laboratori di artigianato, giochi e visite plurisensoriali che li affascineranno con suoni, luci e danze.

Il programma completo degli eventi, delle conferenze e degli incontri si può consultare sul sito. In particolare segnaliamo gli eventi principali.

Venerdì 20 giugno alle 18 saranno inaugurate le mostre alla Sala del Giudizio del Museo della città, mentre alle ore 20.45 presso l’invaso del Ponte di Tiberio: Augustus, reading da Augustus. Il romanzo dell’imperatore, di John E. Williams con Giovanni Brizzi e Ivano Marescotti.

Sabato pomeriggio, sempre al Museo alle ore 16.30 appuntamento con Parlano le opere. Vita quotidiana ai tempi dell’impero con Maria Grazia Maioli dà voce ai materiali della Sezione archeologica, mentre alle 17 al Giardino del Lapidario del Museo: A lezione dagli antichi. L’artista e il potere di Sandro De Maria, Claudio Strinati. Introduce e modera Massimo Pulini.

Nei giorni di sabato 21 e domenica 22, proprio nella zona del ponte di Tiberio si svolgerà la rievocazione storica romana, organizzata dal gruppo di ricostruzione Legio XIII Gemina.
Si comincia con l’allestimento del campo di una legione accompagnato dalla spiegazione e descrizione, seguito poi da un corteo storico dal Ponte di Tiberio lungo il corso d’Augusto fino all’Arco d’Augusto. Nella serata ci saranno la rievocazione della battaglia sul Limes e il rito delle Vestali.

Sono tante le vestigia romane della città che saranno sotto i riflettori durante il festival, dall’arco, sino all’anfiteatro, dai resti del lastricato della piazza romana sino all’affascinante Domus del Chirurgo. Ma il protagonista indiscusso di questa edizione sarà proprio il Ponte di Tiberio, progettato in realtà da Augusto, che proprio per la sua bellezza, armonia e grande monumentalità nei secoli è stato fonte di ispirazione per artisti e architetti.

Per rendere ulteriore omaggio a questo “pezzo” unico di Rimini, il 2014 sarà anche l’anno della sua pedonalizzazione.

Credits foto: Info Alberghi srl

Info: http://antico.comune.rimini.it/

Se cerchi altri spunti ed eventi interessanti, non perderti tutti gli appuntamenti di giugno 2014 in Riviera.

Lascia un commento

Stefano Rossini

Giornalista freelance, si occupa di viaggi, itinerari, cultura (senza dimenticare l'aspetto enogastronomico), sociale e nuove tecnologie. Collabora con riviste italiane e internazionali, guide viaggi e portali web.

No comments

Add yours