Presepe di Sale di Cervia

Natale a Cervia: presepe di sale e tour dei presepi

Cervia è la città del sale. Un’etichetta che è qualità e che non si scorda nemmeno nell’occasione del Natale. Qui, infatti, verrà data vita ad una Natività unica al mondo: un Presepe di sale.

Il Presepe di sale di Cervia è conosciuto in tutt’Italia.  Le sculture che lo compongono sono dei veri pezzi d’arte contemporanea, realizzati nel lontano 1992 da Agostino Finchi, un salinaro anziano appassionato che dedicò tempo e maestria nella realizzazione di ben 15 “soggetti” che ogni anno prendono corpo in una collettiva opera d’arte natalizia.

Le statuette variano in statura, dai 10 ai 40 centimetri e sono state realizzate attraverso la tecnica molto particolare della cristallizzazione del sale.

Il Presepe di sale di Cervia è esposto al Musa, dentro una teca di vetro che lo ripara sia dagli sbalzi di temperatura che dall’umidità. Qui, inoltre, si potrà fare un istruttivo incontro con la storia dei salinari e il Presepe dei Salinari.

Da non confondersi con il Presepe di sale, il Presepe dei Salinari si compone di una Natività rappresentata dentro la tipica capanna di giunco dei salinari. Qui le statue sono a grandezza naturale e sono state realizzate verso la fine degli anni ’80. A realizzarle, in terracotta è stato Paolo Onestini, figlio del famoso ceramista di Cervia, Giacomo Onestini.

Le statue presenti al museo non sono solo relative al Presepe ma anche ad altre scene di vita dei salinari. Non a caso le statue sono state fatte e pensate in collaborazione con i soci fondatori del Gruppo Culturale Civiltà Salinara.

Tra le statue realizzate: un salinaro che spinge un carriolo, che utilizza la gottazza (strumento per spostare l’acqua nel bacino) e la garitta (la struttura di cemento dalla quale si faceva la guardia al sale) e tanti altri personaggi.

Il Musa è aperto tutti i giorni dalle 15 alle 19.

A proposito di presepi a Cervia
Se è vero che il Presepe di sale è la rappresentazione più famosa di Cervia, è anche vero che altre Natività si prendono il loro spazio natalizio.

Un esempio molto particolare è rappresentato dal Presepe meccanico, realizzato in 20 anni di lavoro. Si tratta di 50 statuette che “in scena” prendono vita e si animano. Sono tutte realizzate a mano e sono mosse da centinaia di piccoli ingranaggi. Si Trova all’interno della chiesa della Madonna delle Nevi, mentre nella chiesa Stella Maris di Milano Marittima si trova il Presepe realizzato con materiali riciclati (dal 23 dicembre al 13 gennaio 2013 si può visitare negli orari di apertura della chiesa).

E torniamo di nuovo a Cervia, nella chiesetta del Suffraggio, dove si trova un Presepe animato, classico e tipico, dove si mostra l’ambiente tipico della Palestina con un meccanismo che sposta la scena dal giorno alla notte, con movimenti di stelle e comete molto suggestivo.

 

Lascia un commento

Angela De Rubeis

Giornalista, laureata in comunicazione e giornalismo. Si occupa di viaggi e culture altre, consigli più o meno utili e indicazioni "popolane". Redattrice per Info Alberghi srl.

1 comment

Add yours

Post a new comment