Opprtunity Santarcangelo libri dimenticati

Opportunity, la libreria a Santarcangelo dove si trovano i libri dimenticati

È il paradiso dei Remainders altro che cimitero dei libri dimenticati! Il grande magazzino di Santarcangelo di Romagna, Opportunity, vede passare dai suoi scaffali diecimila titolo l’anno per un totale di 50mila copie. Tutto invenduto, in gran parte anche fuori catalogo. Tutto in attesa di riscatto. Da qui non si torna indietro. Da quello che in molti romanticoni hanno definito il cimitero dei libri dimenticati, appunto, o si esce vivi e si ricomincia una nuova vita sugli scaffali dei Remainders oppure si muore: si va al macero e si ridiventa nuova carta da imprimere d’inchiostro.

Che il mercato della lettura italiana stia viaggiando lungo la strada del declino lo sanno pure i muri, anche se negli ultimi anni si ha avuto un sussulto interessante sul fronte della letteratura per ragazzi, complice una commistione di linguaggi che dialogano con il virtuale e le nuove tecnologie e una maggiore attenzione di genitori ed educatori che sempre più spesso davanti alla scelta del “regalo un gioco, oppure regalo un libro?” intraprendono la seconda strada.

Ma torniamo alla Romagna e a Santarcangelo vera e propria mecca per le case editrici italiane e per i proprietari di piccole librerie e librari in genere. Vero che posti come il cimitero dei libri clementino possono essere possibili solo perché c’è un sistema di “fine vita” del libro che non ammette errori e non lascia sul campo feriti: morti o vincitori! Mediamente un libro può rimanere sugli scaffali di una libreria sino a 9 mesi, con un brusco ritiro dal mercato, dopo soli 4 mesi, se il titolo non ha nessun appeal. Ci diamo una media di vita di 6 mesi. Sarà anche per questo meccanismo stritolatore di titoli che gli editori fanno sempre più attenzione alla tiratura delle copie, che tendenzialmente parte bassa, per poi puntare su eventuali ristampe se il titolo si rivela interessante per il pubblico.

I libri che sopravvivono meglio al giudizio della storia sono i vocabolari, i libri illustrati per i bambini e i grandi romanzi storici. Per tutti gli altri – si stima che del 30% d’invenduto la metà finisce di nuovo sugli scaffali – la mesta via del macero e il riciclo.

L’avvento degli e-book  porterà allo spopolamento del cimitero dei libri di Santarcangelo di Romagna? Sarà ma per adesso questo posto – che viaggia tra il magico e il mistico – fa successo e proseliti anche all’estero. Recentemente il Sol, un quotidiano turco lo ha citato, ponendolo tra le “cattedrali” italiane, di fianco al Cimitero Monumentale di Milano e altri grandi monumenti di morte. Sarà stato il fascino evocato dai successi letterari di Zafon – non solo l’Ombra del vento – che hanno catapultato i lettori lungo corridoi stipati di carta, dall’odore intenso, con tanto di strambo guardiano….ma le pile di libri si sono guadagnate il loro posto al sole, altro che morte!

Lascia un commento

comments

Angela De Rubeis

Giornalista, laureata in comunicazione e giornalismo. Si occupa di viaggi e culture altre, consigli più o meno utili e indicazioni "popolane". Redattrice per Info Alberghi srl.

2 comments

Add yours
  1. M.d.A. Edizioni 9 aprile, 2013 at 09:18 Rispondi

    Ho splendidi libri di narrativa invenduti, thriller e noir ma ho difficoltà nel fali conoscere e sopratutto venderli perchè non abbiamo la possibilità di spendere in pubblicità. Onestamente non so che cosa fare,
    e vedo molti libri decisamente modesti che riescono avendere solamente perchè possono permettersi una visibilità in televisione.

  2. Valentina Lepore 9 aprile, 2013 at 15:16 Rispondi

    Ciao M.d.A Edizioni,

    hai provato ad utilizzare il web per far conoscere anche questa tua risorsa degli invenduti?
    Sui social network di lettura come Anobii o su Twitter, così come con lo stesso sito web si può raggiungere una visibilità tale per cui non è necessario andare in tv!
    Sono appassionata di noir (Carlotto, Izzo…) e mi farebbe piacere conoscere l’opportunità di trovarli a prezzi ridotti 😉
    In bocca al lupo dunque per la tua visibilità online.
    Ciao!

Post a new comment