Natale a tavola con i riminesi dal mondo!

Rimini: a tavola con il pranzo di Natale multietnico - vareniki

Rimini: a tavola con il pranzo di Natale multietnico - vareniki

Cappelletti in brodo di cappone, bollito con savor e piatti di carne – arrosti e pasticci – ciambella e panettone: tra pochi giorni il pranzo di Natale riminese farà da padrone sulle tavole della riviera, ma non sarà l’unico protagonista della tavola natalizia.

Sono ormai tante le famiglie in Romagna che vengono da altre parti del mondo e portano con sé le loro tradizioni, soprattutto quelle delle feste.  La comunità russa e ucraina è una delle più numerose.  Per la cena della vigilia si mangia rigorosamente vegetariano, verdure e funghi, niente carne – che farà la sua comparsa dal giorno successivo.

Piatto principale i vareniki, dei ravioli ripieni di patate – o patate e funghi – a metà strada tra i nostri ravioli e quelli cinesi, bolliti in acqua e serviti con panna acida o con altri sughi bianchi a base di verdure. Il giorno di Natale e i giorni seguenti si mette in tavola il borsch, una zuppa a base di barbabietole, patate, cipolla e carne di vitello, con molte varianti. Il contorno è l’insalata russa – e non poteva essere diversamente… – ma a differenza di quella servita in Italia c’è meno maionese, prosciutto cotto, uova, patate, piselli, cipolla e i cetriolini marinati. Dolci tipici non esistono, ognuno prepara quello che vuole.

Molte altre comunità riminesi non sono cristiane (come i mussulmani e i cinesi), e non hanno piatti particolari per Natale. Anche se piccola, la comunità cubana continua a preparare la cena tradizionale della vigilia con riso, fagioli e carne di maiale.

pacha mama rimini locandina equamente

E chi volesse provare qualcosa di diverso per Natale?
Sono tanti i ristoranti etnici in provincia che servono i piatti tipici del loro paese come il ristorante greco Magna Grecia, in via Tonini a Rimini, o il ristorante etiopo Keftò a Pietracuta , nel comune di San Leo.

Per rimanere in un clima natalizio fatto di contaminazioni etniche e meticce, come ogni anno le associazioni di volontariato riminesi organizzano la manifestazione Equamente: Coltiviamo un’altra economia promossa dalla cooperativa sociale Pacha Mama. Un intero mese ricco di eventi dedicati all’incontro tra le culture, tra mostre, cene solidali e degustazioni e il tradizionale mercatino di natale equo solidale.

Per conoscere tutto il programma di Equamente 2012 scarica il pdf.

 

Lascia un commento

comments

Angela De Rubeis

Giornalista, laureata in comunicazione e giornalismo. Si occupa di viaggi e culture altre, consigli più o meno utili e indicazioni "popolane". Redattrice per Info Alberghi srl.

No comments

Add yours