Museo delle conchiglie e della marineria Viserbella di Rimini

Il museo delle conchiglie e della marineria di Viserbella

Ci sono le battane, ci sono gli attrezzi da pesca, ci sono foto e filmati e ci sono fossili, conchiglie, scheletri di antichi abitanti del mare. Il Museo delle conchiglie Viserbella di Rimini racchiude nel suo piccolo spazio tutto il grande mondo dell’Adriatico e dell’antica marineria locale.

Il Museo è il risultato di un percorso di ricerca e conservazione della storia e degli oggetti legati alla vita dei marinai, al restauro delle batane, tradizionali barche da pesca romagnole, e alla conoscenza delle specie marine che abitano il nostro mare.
Il recupero, il restauro e la cura di questi materiali è stato e continua ad essere effettuato dall’Associazione culturale “E Scaion”, nome che riprende il vocabolo che in zona indica l’attrezzo per la pesca delle vongole.
L’obiettivo è quello di valorizzare e tutelare le tradizioni e la memoria della cultura marinara del borgo di Viserbella.

Chi decidesse di visitare questo museo si troverebbe davanti a 650 antichi attrezzi e reti da pesca da riva di tutti i tipi, una gran moltitudine di modellini in scala di imbarcazioni tipiche (battanini, marotte, trabaccoli, bozzelli) e circa 400 fotografie e filmati d’epoca, dal 1912 agli anni Sessanta, e un ricco reparto di fossili: conchiglie, molluschi e scheletri di madreporari, echinodermi, grossi crostacei, corazze di tartarughe. La sezione esterna comprende invece alcune batane, diversi timoni e ancore, e due mosconi a remi da lavoro.
Tutto materiale che permette un vero e proprio viaggio nel passato alla scoperta dell’antica arte della marineria viserbese!

PICCOLO MUSEO

Il museo si trova al secondo piano della Torre Saracena.
Via Torre, 75 – Viserbella di Rimini (RN).

L’ingresso è gratuito con possibilità di visite gratuite negli orari di apertura.

L’apertura è stagionale da giugno a settembre, tutti i giorni, tranne lunedì, dalle ore 20,30 alle ore 23.

viserbella museo conchiglie

Lascia un commento

comments

Simona Brunazzi

Giornalista professionista di Ravenna con la passione per la danza, la televisione e gli eventi del territorio.

No comments

Add yours