baratto e scambio abiti

Il primo Rimini Swap Party… non chiamatelo baratto!

Oggi si chiama Swap, noi sempliciotti lo conosciamo con il termine di baratto, un sistema di scambio di merci tra persone… vietato l’utilizzo di alcun tipo di moneta. Chiamatela un’esigenza figlia della crisi economica, chiamatela moda ma la pratica del baratto è tornata in auge prepotentemente… poteva Rimini rimanere fuori da questa tendenza?

Proprio no, Rimini ferma a guardare non riesce a starci, così nasce il primo Swat Party della capitale del turismo italiano. Gli Swap Party sono molto diffusi negli Usa, come momento di socializzazione e d’incontro, puntato sulla sostenibilità e l’impegno.

Parola d’ordine: scambiare. Durante il party riminese ci si potrà scambiare abiti, oggetti, trucchi e profumi in confezioni nuove. A valutare la mercanzia lo staff degli organizzatori che si rifarà ad un regolamento.

Il primo Rimini Swap Party si terrà il 3 maggio, dalle 18 alle 21, allo spazio Gate, in via Tonini 24/A.

Il sistema sarà semplice, una volta consegnati i capi e gli oggetti si riceveranno in cambio dei gettoni colorati, ognuno con colore e valore diverso. Fatto questo, consegnato il bottino, si potrà andare in giro per le bancarelle a caccia di oggetti dello stesso valore/colore di quelli ricevuti.

La giornata è organizzata in collaborazione con l’associazione culturale “Cambia-Menti” di Rimini.

Un bel pomeriggio a caccia del “tesoro” da portarsi a casa… compreso il portafogli pieno!

Durante la serata sarà servito anche un aperitivo.

Lascia un commento

comments

Angela De Rubeis

Giornalista, laureata in comunicazione e giornalismo. Si occupa di viaggi e culture altre, consigli più o meno utili e indicazioni "popolane". Redattrice per Info Alberghi srl.

No comments

Add yours