Rimini, Aquilonata sul mare 2013, il cielo si tinge di “bolidi” di carta colorata

Aquilonata sul mare 2013

Appuntamento sulla spiaggia di Rimini per uno dei momenti più colorati e suggestivi della primavera romagnola. Si tratta dell’Aquilonata sul mare di Rimini oramai giunta alla sua 30esima edizione e che si svolgerà lungo la spiaggia della capitale della Riviera, dai bagni 15 al 25. I giorni nei quali “scaldare gli aquiloni” sono quelli del 13  e del 14 aprile. Il venticello di primavera che soffia dal mare sarà l’alleato migliore di questo evento atteso da grandi e piccini.

In quei giorni gli aquiloni riempiranno il cielo e la spiaggia. Grandi e piccoli “volivoli” si alzeranno nel cielo, con esperti italiani e stranieri che faranno volare i loro volatili di carta creando delle bellissime figure.
Spazio ai bambini che potranno creare da loro l’aquilone da far volare grazie ai laboratori creativi che verranno allestiti sulla spiaggia. Sempre sulla spiaggia verranno date delle lezioni per insegnare a tutti come far volare le strutture di carta.
Tutti i fondi raccolti durante la manifestazione verranno devoluti in beneficienza all’associazione Ail, organizzazione che lotta contro la leucemia.

Aquiloni: storia e curiosità
Inventati quasi 3mila anni fa in Cina, gli aquiloni venivano costruiti con seta e bambù elastico e leggero. Secondo un’altra fonte storica, invece, vennero inventati da Mozi e Lu Ban due filosofi cinesi nel V secolo a. C. I due li utilizzarono – presumibilmente – come segnali nel corso di una missione di salvataggio. Pare venissero usati anche per verificare la velocità del vento e per inviare messaggi e segnalazioni durante le operazioni militari. L’aquilone arrivò in Europa in tempi abbastanza recenti anche se i romani avevano già utilizzato qualcosa di simile – nella tecnica – negli stendardi gonfiati a vento. Una curiosità:  Marco Polo alla fine del 13esimo secolo ne descrisse uno nei suoi scritti.  Anche in Europa vennero impiegati nelle ricerche. Benjamin Franklin nel 1970 li usò per ragionare sui fenomeni dei fulmini e dell’elettricità e i fratelli Wright nella costruzione del primo aeroplano. Addirittura vennero usati a scopi militari nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Oggi sono un bellissimo gioco e passatempo per grandi e piccini.

 

Lascia un commento

comments

Angela De Rubeis

Giornalista, laureata in comunicazione e giornalismo. Si occupa di viaggi e culture altre, consigli più o meno utili e indicazioni "popolane". Redattrice per Info Alberghi srl.

1 comment

Add yours

Post a new comment