Riccione-sotto-la-pioggia

5 cose da fare a Riccione quando piove

Riccione è una delle città più belle e attive dell’Adriatico e forse dell’Italia intera. In estate. In autunno e in inverno invece spesso e e volentieri Riccione viene ignorata come destinazione turistica anche perché conosciuta principalmente come meta estiva. Nei mesi più freddi dell’anno la città della riviera offre numerose attrazioni e divertimenti e le discoteche non sono l’unica attività conosciuta.

Come molte delle città che vivono principalmente di turismo estivo, anche Riccione cambia volto. D’estate offre divertimento all’aperto, spiagge e mare, mentre con l’arrivo dell’autunno lo scenario cambia e le attività si fanno meno ludiche e più culturali con attività e mostre, per esempio. Il divertimento della notte non finisce del tutto ovviamente, ma rallenta molto.

Se siete in cerca di una vacanza a Riccione anche in inverno e avete qualche dubbio su cosa fare durante le lunghe giornate di pioggia, ecco 5 consigli su come sfruttare il tempo al meglio senza perdere nulla che questa bellissima città ha da offrire.

1. Visitare il Palacongressi

Il Palacongressi di Riccione non è una semplice struttura ma un intero complesso ricco di attività a sorprese. Costruito solo qualche anno fa al piano terra offre diversi negozi di abbigliamento, libri, biancheria per la casa e oggettistica. Negozi di classe e ricercati come solo Riccione sa offrire. Al primo piano invece si trova il Cinema: un piccolo multisala con diverse sale, una sala fumatori interna e tantissimi nuovi film. Infine nei piani superiori le sale che un Palacongressi merita con piani per sale conferenze che vengono usate per corsi, convegni e mostre invernali. All’ultimo piano una grande terrazza con vista mare e una sala in cui viene allestito un ristorante con catering in base alle esigenze.

2. Gironzolare per Viale Ceccarini

Viale Ceccarini non è solo una meta estiva. Anche in una giornata di pioggia Viale Ceccarini si presta come meta per intensi pomeriggi di shopping. Oltre a Viale Ceccarini è bene tener conto anche Viale Dante, meno costosa e più lunga, quindi con più negozi. Munitevi di un buon ombrello e andate a fare un po’ di shopping, di certo le proposte qui non mancano.

3. Mercatini d’antiquariato

Ogni seconda domenica del mese da metà settembre a fine giugno si svolge il Mercatino del Rigattiere a Riccione Paese. Qui dalle 7 di mattina alle 19 potete trovare quanto di più bello c’è in zona per quanto concerne l’antiquariato, il collezionismo e chi più ne ha più ne metta. Ovviamente in caso di diluvio il mercatino verrà rimandato al mese dopo, ma se il tempo è semplicemente un po’ scuro, non temete, troverete di certo qualcuno.

4. Aperitivo al Blue Bar

Se non vi interessa fare shopping ma vi piace comunque rimanere nel pieno centro di Riccione a fare un aperitivo, e perché no a osservare le persone che passano, il Blue Bar è quello che fa al caso vostro. Il bar si trova nel centro di Viale Ceccarini ed è un’istituzione per tutte le persone che vogliono sorseggiare qualcosa in attesa della cena o del pranzo. Il locale è uno dei più rinomati di Riccione e al tempo stesso anche il più caro. Per non rischiare provate a guardare il listino dei prezzi prima di entrare, non si sa mai.

5. Giornata alle Terme

Riccione non si fa mancare nulla e ha anche le Terme. Riccione Terme è un complesso piuttosto moderno e si trova proprio davanti al mare. Qui in una giornata di pioggia non c’è niente di meglio che farsi fare un massaggio o contemplare la pioggia dall’interno dello stabilimento attraverso i vetri delle Terme immersi in un’acqua caldissima; e quasi quasi ringrazierete che si sia messo a piovere.

Lascia un commento

comments

Federica Piersimoni

Travel Blogger riminese con una passione per la comunicazione e i viaggi.

No comments

Add yours