“Corti da Sogni – Antonio Ricci”, il festival dei cortometraggi a Ravenna dal 9 al 12 maggio

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 Email 0 0 Flares ×

Festival Cortometraggi Ravenna73 cortometraggi di 25 diverse nazioni. È questa l’offerta del Festival “Corti da Sogni – Antonio Ricci” 2012, che si terrà al Teatro Rasi di Ravenna dal 9 al 12 maggio.
Le pellicole sono la scelta finale tra le 1.630 giunte alla fase di selezione e provengono da molte parti del mondo: Svezia, Giappone, Israele, Corea del Sud, Bolivia, Taiwan, Trinidad e Tobago.
Appassionati e curiosi potranno godersi una quattro giorni di qualità al grande schermo completamente gratuita, previo un tesseramento in loco di 50 centesimi.
Le proiezioni cominceranno alle 20 e continueranno fino alla mezzanotte, ad eccezione di sabato in cui il programma si diluirà nell’intera giornata per arrivare alle premiazioni finali condotte dal giornalista Alberto Mazzotti.

Gara di cortometraggi, Amarcord Ravenna, La verità sul caso Valdemar del regista ravennate Edo Tagliavini tratto da un racconto di E.A. Poe e A scuola di Cinema, la proiezione della pellicola realizzata dagli studenti della scuola “Mordani”. Tutto questo e molto di più nella 13ª edizione del festival. Sono infatti tante le novità. Si va dalla possibilità di guardare e votare sul sito www.cinesogni.it le pellicole in concorso per l’assegnazione del premio “Creatività in corto”, fino allo sconfinamento artistico nel lungometraggio con la proiezione, sabato alle 17.30, di Pasta Nera di Alessandro Piva, film che racconta una storia di solidarietà italiana nel primo dopoguerra, in cui famiglie del nord (molte anche di Ravenna) ospitarono per mesi famiglie del sud.
Realtà, creatività e originalità. Corti e film di spessore dai richiami nostrani e internazionali. In poche parole, Corti da sogni 2012.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Vota questo articolo:
Valutazione: 0.0/10

Lascia un commento

comments

Simona Brunazzi

Giornalista professionista di Ravenna con la passione per la danza, la televisione e gli eventi del territorio.

No comments

Add yours

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 Email 0 0 Flares ×