mondiali rimini

Febbre da Mondiali… al mare

Nemmeno Sanremo riesce più a raccogliere le famiglie di fronte allo schermo. Dice di volerci provare Carlo Conti nell’edizione 2015. Al massimo riuscirà a far godere le geriatrie d’Italia. Ma andiamo al succo di questo post: l’unico evento televisivo in grado ancora di raccogliere teledipendenti in gruppo è il Mondiale di calcio.

C’è poco da fare; quando a sgambettare nel prato verde sono i gladiatori in maglia azzurra non c’è tubo catodico o pixel al plasma che non attiri almeno due persone di fronte allo stesso schermo. Se poi la geografia dice che ci si trova nella “Riviera romagnola”, allora si potrà disporre di una costa che alle sue spalle, al posto di una falesia rocciosa o di una pineta rigogliosa, disporrà di un monitor continuo lungo qualche decina di chilometri da bar a bar, da bagnino a bagnino, piantonati da assembramenti di corpi mezzi nudi, scalzi e abbronzati pronti a fare il tifo.

Rimini e dintorni offrono, infatti, un contesto unico per godersi i Mondiali. Se nelle principali città d’Italia i maxischermi vengono allestiti in piazze di pietra e cemento, la “metropoli marina” mescola la vastità del mare blu al tifo azzurro sotto il cielo celeste. Il tutto per far sentire a casa persino i daltonici.

Dove poter vedere Italia-Costarica di venerdì 20 o Italia-Uruguay di martedì 24 giugno? Tra i locali più celebri sul mare ci sono il Kiosko (via Wagner 6) e il Barrumba (Lungomare Murri 79). Tra l’altro entrambe le partite verranno trasmesse in orario aperitivo (alle 18), per cui cascano “a fagiuolo”. Per avere un’idea del tifo in stile dolce vita, come solo Rimini sa fare, basta dare un’occhiata a questo video: al posto del tricolore, ad essere sollevati in aria sono i cocktail. Ah, questi romagnoli…

La Riviera dà ospitalità a circa 17 milioni di visitatori l’anno, in gran parte stranieri di cui notoriamente molti tedeschi (anche se oramai l’invasione è più che altro russa). Questi signori forestieri immagino non mancheranno in vacanza di assistere alle prestazioni dei loro connazionali. Sarà molto curioso vedere se decideranno di chiudersi nel silenzio delle loro stanze d’albergo per vedere le partire o se si mescoleranno al tifo italo-romagnolo. C’è quasi da aver paura!

Altri pub centrali dove poter assistere ai Mondiali sono Yerbabuena e Dal Corto nel centro storico; Bounty, Extasy cafe e Millennium Cafè in zona mare. Degno di nota il maxischermo al bagno Turquoise che può contare su un tratto di spiaggia molto ampio.

Consiglio a chi attraversa la Romagna in questi giorni: evitate di fare incidenti dove vi bruciate perché all’ospedale di Cesena, dove sareste accolti, oscurano la Rai proprio quando scende in campo la Nazionale, immagino per non distrarre il personale. Un motivo in più per stare attenti alla guida!

Lascia un commento

comments

Mirco Paganelli

Giornalista freelance

No comments

Add yours