Cuccagna dell’Adriatico 2012 a Cesenatico

cuccagna dell'Adriatico a CesenaticoUn palo lungo 14 metri spalmato di grasso e posto obliquamente sul porto di Cesenatico, otto squadre pronte a darsi battaglia a suon di scivoloni e capitomboli, un premio “goloso” da conquistare.
Questi gli ingredienti della 21^ “Cuccagna dell’Adriatico”, manifestazione tipica di Cesenatico in programma il 21 luglio 2012 sul lato ponente del Porto Canale Leonardesco.

A contendersi la corona d’alloro posta in cima al palo oltre a salumi, formaggi e altri prodotti del territorio, vedremo otto squadre: Cesenatico, Casalborsetti, Marina di Ravenna, Cervia, Gatteo, Bellaria Igea Marina, San Mauro Pascoli e Savignano sul Rubicone.
La scalata, gioco di equilibrismo, furbizia e simpatia, tiene ogni anno incollati alla base del palo migliaia di spettatori, locali e turisti che si cimentano volentieri in un tifo da stadio tra risa e tuffi in acqua.

In tanti provano ogni anno a scalare il famoso albero ma solo uno, il più abile di tutti, arriverà a conquistare la vetta e con essa l’onore e il premio in denaro.

Il palio della cuccagna avrà inizio alle 21.30, preceduto dallo spettacolo “Sabandieratori, musici e Uomini d’Arme di Terra del Sole” alle 21.00 in piazza Ciceruacchio.


Curiosità: da dove viene l’Albero della Cuccagna?

L’albero della cuccagna affonda le radici negli antichi culti celtici dove l’Albero del Maggio rappresentava la primavere e l’abbondanza. Più tardi, le popolazioni germaniche onoravano l’albero sacro attorno al quale si festeggiavano le feste tipiche delle civiltà agricole: il solstizio d’estate e d’inverno. Secoli dopo, nei paesi latini, l’albero della cuccagna si spoglia di ogni significato sacro per diventare un gioco tra giovani ansiosi di conquistare le leccornie poste alla sommità. Il termine “Cuccagna”, infatti, avrebbe la radice latina, coq- di cucina. Cambia veste, dunque, ma mantiene intatto il legame con i  frutti della terra e l’abbondanza.

Lascia un commento

comments

Romina Balducci

Redattrice per Info Alberghi srl

No comments

Add yours