Primavera Slow 2012

Primavera Slow 2012 birdwatching

Il turismo lento in natura. Uno stretto, rispettoso ed emozionante rapporto fra l’uomo e il suo territorio lungo 11 settimane di escursioni. È la Primavera Slow 2012, in programma dal 24 marzo al 3 giugno, che si propone di far scoprire i tesori naturalistici del Parco del Delta del Po in Emilia-Romagna.

Tanti i luoghi, dai lidi cervesi ai ferraresi passando per quelli ravennati. Tante e diverse le attività per avventurarsi fra i segreti della natura con la sua flora e la sua fauna. Il tutto sempre lentamente e in punta di piedi…

Sono previste passeggiate, escursioni in bicicletta, a cavallo, in barca o tramite bus e trenino. Si può partecipare a una giornata di birdwatching, a un laboratorio didattico come a un concorso letterario o fotografico. Poi ancora, si può coniugare la scoperta delle bellezze naturali con il gusto dei sapori tipici della tradizione romagnola in un percorso enogastronomico.

La Primavera Slow è un ricco calendario di appuntamenti che prevede nei week-end le sue attività più importanti.

Fra le offerte speciali dei fine settimana, ricordiamo dal 17 al 19 maggio Allegromosso 2012 – XI European Youth Music Festival”, in cui 5000 giovani musicisti provenienti da 26 Paesi europei si esibiranno nelle piazze, nei teatri e in tutti i luoghi cult della costa e dell’entroterra tra le province di Ravenna e Ferrara.
Mentre il week-end del 25-27 maggio sarà tutto dedicato a Cervia e Milano Marittima con i loro ambienti fra mare, pineta, saline e giardini allestiti in occasione di Cervia Città Giardino.

Il Parco del Delta del Po racchiude dei veri e propri tesori naturalistici per i turisti attenti alle tematiche ambientali e storico-culturali. E la Primavera Slow è il modo migliore per conoscerli e apprezzarli.

Per informazioni complete sul programma, visita il sito podeltabirdfair.it

Primavera Slow 2012, 9.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento

comments

Simona Brunazzi

Giornalista professionista di Ravenna con la passione per la danza, la televisione e gli eventi del territorio.

No comments

Add yours

Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare
Condividi con i tuoi amici










Inviare